La chiesa e il monastero di Santa Chiara a Santo Domingo

postato in: Monumenti di Santo Domingo | 0

La chiesa e il monastero di Santa Chiara a Santo Domingo

La storia del più antico monastero del nuovo mondo: la chiesa e il monastero di Santa Chiara a Santo Domingo, custode della tradizione

L’antica chiesa di Sant’Anna e il monastero delle clarisse

Don Rodrigo Pimentel, nobile e ricco gentiluomo, stravagante e amante della bella vita, fece costruire la chiesa di Santa Chiara tra il 1550 e 1559, solo più tardi venne dedicata alla fondatrice dell’ordine delle clarisse, inizialmente era dedicata a santa Anna. Il corpo del Cavaliere giace a sinistra del presbiterio e il suo stemma inciso sulla pietra è ancora oggi collocato sul portale della chiesa. Egli prima di morire fece costruire anche una cripta per seppellire tutti i marinai che morivano senza parenti in questa terra.

L'antica chiesa di Sant'Anna e il monastero delle clarisse

Le suore di clausura devote a Santa Clara sono arrivate ​​nella colonia nel 1552, occuparono il convento e la chiesa dal 1560 e dopo l’arrivo dei francesi, nel 1796, emigrarono a Cuba da dove fecero ritorno solo nel 1820. Nel 1873, il monastero in rovina, è stato consegnato alle Suore della Carità dal Cardinale Sancha, che con una donazione di Doña Maria Francisca de León che permise alle suore di ricostruire il Monastero di Santa Clara, ora Collegio.

convento delle delle clarisse santo domingo

La terra dove la Chiesa, mausoleo di Cristoforo Colombo e dei suoi discendenti, nonché primo convento del nuovo mondo furono costruiti fu donato da Alvaro de Castro, pubblico ministero dell’Inquisizione. Il collegio venne creato per le ragazze della città dell’Ozama affinché studiassero e venissero educate. I fondatori erano francescani e ancora oggi per le strade della città coloniale si possono veder frati in saio.

chiesa di Santa Chiara zona coloniale santo domingo

La chiesa di Santa Chiara ha una pianta ad una sola nave la cui cupola a cassettoni del XVII secolo si trova sopra il coro, con sei cappelle formate da pilastri che sostengono archi. Le sezioni settentrionali e occidentali sono le uniche che possono essere viste dall’esterno e che evidenziano due portali semplici e un contrafforte, perché gli altri due lati sono adiacenti all’edificio del chiostro. I due portali, sul  lato sobrio di stile neoclassico Herreriano, presentano sul timpano un busto di Santa Clara. L’interno è decorato in stile gotico.

Lascia un commento

Devi aver effettuato il login per lasciare un commento.