La Casa de Bastidas, residenza di Don Rodrigo de Bastidas

postato in: Monumenti di Santo Domingo | 0

La Casa de Bastidas, residenza di Don Rodrigo de Bastidas

La Casa de Bastidas, residenza di Don Rodrigo de Bastidas, fondatore della prima capitale del Venezuela e scopritore della Colombia nel 1500

Palazzo de Bastidas, Santo Domingo

Costruita nel 1505, la Casa de Bastidas è l’ex residenza di Don Rodrigo de Bastidas, sindaco onorario nel 1512, fondatore di “Coro” prima capitale del Venezuela, e scopritore della Colombia (detta provincia di Santa Marta); morto a Cuba in un attentato nel 1527. Suo figlio Rodrigo è stato il primo vescovo dominicano, e suo nipote Rodrigo, reggitore del Forte.

Palazzo de Bastidas, Santo Domingo

Attualmente, all’interno della residenza de Bastidas ci sono diverse sale espositive e un business di artigianato locale. La casa si trova vicino alla Torre dell’Homenaje nella parte nord della Fortaleza Ozama.

residenza de Bastidas santo domingo

Non si sa esattamente l’anno di costruzione, ma si crede che sia del primo Cinquecento. L’edificio di 3.000 metri quadrati è costruito intorno a un cortile rettangolare centrale. L’ampio cortile circondato da lunghi corridoi con una moltitudine di archi in stile romano, che creano uno stupendo portico in mattone rosso, ospita diversi elementi d’arte. A volte si tengono concerti nel cortile e feste, alcuni aperti al pubblico.

palazzi storici santo domingo

Nella struttura si osserva una miscela di stili, dal XVI secolo al XVIII secolo. L’ingresso è in stile neoclassico con una placca del XVIII secolo sulla parete a destra e una statua di pietra settecentesca di Santa Barbara sul soffitto sopra la porta.

museo trampolin santo domingo

La residenza per un secolo servì come casa per i discendenti di Rodrigo de Bastidas e poi ospitò istituzioni militari. Attualmente nella Casa de Bastidas è installato il Museo del Bambino Dominicano, denominato Trampolin. È aperto i giorni feriali dalle 9:00 alle 17:00, tranne il lunedì chiuso per riposo settimanale; i festivi e prefestivi osserva un orario posticipato di un ora cioè 10:00 / 18:00

Lascia un commento

Devi aver effettuato il login per lasciare un commento.